Andare al sito accessibile (or Contenuto Accessibile) | Andare a navigazione accessibile (or Navigazione Accessibile) | Andare a contenuto accessibile (or Contenuto Accessibile) | Selezionare lingua

Africa

North America

Latin America

Europe

Eurasia

Asia Pacific



La tecnologia SCR

La tecnologia SCR per camion, bus, mezzi agricoli, movimento terra e veicoli fuoristrada

SCR significa Selective Catalytic Reduction: riduzione catalitica dei gas di scarico. Questa tecnologia richiede l’uso di un prodotto chiamato AUS 32 (ma largamente noto come AdBlue, oppure DEF negli USA o ARLA 32 in Brasile) per ridurre gli ossidi d’azoto (NOx). Quasi tutti i maggiori costruttori hanno deciso di adottare questa tecnologia per soddisfare i limiti legislativi sulle emissioni di NOx. Le tecnologie alternative infatti determinano consumi di carburante più elevati e maggiori livelli di CO2. In definitiva la tecnologia SCR è la soluzione più economica per rispettare i limiti di emissioni di NOx.

I principali componenti di un sistema SCR sono: il catalizzatore, l’iniettore di AdBlue, il serbatoio di AdBlue e il sistema di controllo dell’iniezione di AdBlue. L’AdBlue è iniettato nella tubazione di scarico, a monte del catalizzatore SCR e a valle del motore. Il prodotto, riscaldato dai gas di scarico, si decompone in ammoniaca e CO2. All’interno del catalizzatore gli NOx reagiscono con l’ammoniaca e si trasformano in sostanze non pericolose, come azoto e vapore acqueo.

Per il perfetto funzionamento del vostro sistema SCR, assicuratevi di usare soltanto AdBlue di alta qualità, come quella di Air1. Prodotti di qualità inferiore contaminati con sostanze estranee danneggiano il vostro sistema catalitico.

SCR è una tecnologia ormai consolidata e su cui si può contare anche per il futuro, infatti si sta estendendo alle automobili e verrà mantenuta anche con l’introduzione dei limiti dello standard Euro VI.