Andare al sito accessibile (or Contenuto Accessibile) | Andare a navigazione accessibile (or Navigazione Accessibile) | Andare a contenuto accessibile (or Contenuto Accessibile) | Selezionare lingua

Africa

North America

Latin America

Europe

Eurasia

Asia Pacific



Legislazione

Esistono differenti standard qualitativi nel mondo che definiscono specifici limiti alle emissioni di NOx, che richiedono l’uso della tecnologia SCR e di AdBlue. I quattro principali inquinanti considerati dalla normativa sulle emissioni dei veicoli a motore sono: Ossidi di Azoto (NOx), Particolato (PM), Monossido di Carbonio (CO) e Idrocarburi (HC).

In Europa il primo di questi standard, Euro 0, è entrato in vigore nel 1990 con la definizione di un limite per gli NOx di 14,4 e di PM di 1,1. Entrambi questi limiti sono espressi in g/kWh. Lo standard Euro III, introdotto nel 2001 ridusse questi limiti rispettivamente a 5 e 0,1 g/kWh. L’uso di AdBlue è arrivato con la definizione degli standards Euro IV, Euro V e EuroVI. Gli NOx, il particolato (PM), gli idrocarburi (HC) e il monossido di carbonio (CO) sono i componenti regolati. L’Euro IV è rimasto in vigore da Ottobre 2005 a Ottobre 2008. Le date dell’Euro V sono da Ottobre 2008 a Ottobre 2014. I limiti per gli NOx sono di 3,5 g/kWh per l’Euro IV e di 2,0 g/kWh per l’Euro V. I limiti della norma Euro VI saranno in vigore a partire dal 2013-14 e definiranno un limite per gli NOx di 0,4 g/kWh.

Negli Stati Uniti, le emissioni dei veicoli sono regolate dal “Clean Air Act”. L’uso di urea nei sistemi SCR per il controllo degli NOx sarà effettivo negli USA con lo standard denominato US2010, in vigore dal 1 Gennaio 2010, che stabilisce un valore di NOx di 0,3 g/kWh.

In Australia e Nuova Zelanda, gli standard seguono l’andamento di quelli Europei con qualche anno di ritardo. L’Euro IV è stato fissato nel 2007 e l’Euro V entrerà in vigore nel 2010

In Cina, la normativa è denominata “National Standard IV e V”. Dal 2008 National IV per i camion ha ridotto i limiti di NOx a 3,5 g/kWh e i limiti per i PM a 0,02 g/kWh. Questo limite è in vigore nella città di  Pechino dal 2008.

In Brasile, la legislazione è denominata “PROCONVE - Programa de Controle da Poluição do Ar por Veículos Automotores” e sarà applicata dal 2012. Il prodotto che in Europa chiamiamo AdBlue in Brasile è conosciuto come ARLA 32, questa sigla significa Agente Reductor Liquido Automotivo.